Gruppo Assistenza Familiari Alzheimer

Il GAFA (Gruppo Assistenza Familiari Alzheimer) è una associazione di volontariato attiva dal 1998 nei Comuni di Carpi, Soliera, Novi e Campogalliano. L’associazione opera grazie all’impegno di volontari, e in stretta sinergia con i servizi pubblici e privati già esistenti sul territorio – in particolare con i Servizi Sociali dell’Unione delle Terre d’Argine e con la AUSL di Modena – Distretto di Carpi, con il quale è attiva una convenzione.
Il GAFA nasce dall’esigenza di offrire supporto, informazione e sostegno alle famiglie cha hanno al loro interno un malato di demenza. Questa patologia ha infatti un impatto molto forte non solo su chi ne è affetto ma su tutta la famiglia: ne modifica le relazioni, i ritmi di vita, le modalità comunicative. E’ abbastanza comune che tutto questo venga purtroppo affrontato e vissuto in grande solitudine e per effetto della malattia, spesso la famiglia si isola progressivamente dal contesto sociale e diviene ancora più fragile.
L’impegno portato avanti dall’associazione si rivolge principalmente ai familiari (caregivers), spesso identificate come “vittime nascoste” della malattia al fine di sostenerli, fornire loro informazioni e formazione e affinché ne siano riconosciuti il ruolo ed i diritti.
E’ altresì obiettivo del GAFA promuovere a livello sociale azioni di sensibilizzazione ed informazione sulla malattia rivolte a tutta la cittadinanza al fine di sconfiggere i pregiudizi e lo stigma che possono creare un problema nel problema.
L’Associazione realizza anche progetti ed attività che mirano a difendere la dignità della persona malata, tutelarla e facilitarne la vita attiva ed in comunità, consentendo in tal modo di migliorare la qualità di vita sia del malato che della sua famiglia.
Coerentemente al proprio ruolo il GAFA si propone anche come elemento di rappresentanza dei bisogni delle famiglie impegnandosi a livello territoriale negli organismi politici a questo deputati.
Il fine ultimo è quello di contribuire a costruire una società inclusiva dove anche le persone fragili siano accolte, facilitate e stimolate ad esprimersi in base alle loro potenzialità e capacità, nella convinzione che questa sarà una società migliore per tutti.